0

Una notte da incubo a Termini – La crudele aggressione nei confronti di una ragazzo che passeggiava di notte, lasciato tramortito e in mutande dalla foga dei ladri.

Una tranquilla notte romana, spezzata dall’orrore nei pressi di Termini, dove un giovane di 23 anni è stato vittima di una brutale aggressione da parte di tre uomini di origini africane. La storia, da copertina di un noir, si svolge alle 4 del mattino, quando una Fiat Punto sbuca dal buio e blocca il percorso del giovane a piedi.

Il racconto della vittima rivela una scena da film, con aggressori armati di coltello che colpiscono il giovane al volto e all’addome. Immobilizzato a terra, il ragazzo è spogliato dai suoi aguzzini, che non si limitano a portargli via il portafoglio e il cellulare ma decidono di umiliarlo portandogli via anche gli abiti, lasciandolo seminudo e terrorizzato sull’asfalto.

La rapida fuga dei criminali non fa che intensificare il senso di vulnerabilità di chi assiste a questo incubo urbano. Fortunatamente, un gruppo di coetanei in auto passa di lì e, vedendo la scena, corre in aiuto del giovane, chiamando i soccorsi e collaborando con la polizia.

La narrazione della notte da incubo di Via Cavour svela un lato oscuro di Roma, dove la violenza urbana e le aggressioni sembrano essersi radicate in una zona una volta considerata sicura. Le indagini in corso cercano di gettare luce su questo crimine e individuare i responsabili, ma il terrore e la vulnerabilità che questa storia evoca sottolineano la necessità di affrontare il problema della sicurezza urbana in modo più ampio e deciso.

 Le Ultime Notizie In Diretta dalla Capitale                      Fonte: Il Messaggero


Infernetto: pirata della strada catturato dopo una task force, aveva investito un pedone

Previous article

Lo Spaccio a Velletri, tre persone gestivano un vasto giro: soldi, armi e droga

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cronaca