0

Un giovane calciatore di 19 anni di Aprilia, in provincia di Latina, è stato denunciato dai Carabinieri di Colleferro per essersi presentato alla partita di calcio tra Artena e Aprilia con una pistola giocattolo ben in vista infilata nei pantaloni.

Il ragazzo era stato squalificato nella partita di andata a causa di un diverbio molto acceso con i giocatori della squadra avversaria e, nonostante ciò, si è recato lo stesso a quella di ritorno con un’arma da fuoco finta.

Immediato l’intervento dei Carabinieri di Colleferro, i quali hanno requisito l’arma giocattolo al 19enne e sporto denuncia nei suoi confronti.

ansa


“Sdraiati di notte sulla Casilina”, la folle sfida per una foto

Previous article

La nuova opera di Laika a Via Rasella, s’intitola Dimissioni!

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cronaca