0

Perquisizioni nella sede di “No Peace Without Justice”, di cui è segretario generale Niccolò Figà-Talamanca, e nell’abitazione della tesoriera dell’associazione Antonella Casu, a Roma, sono state eseguite dalla procura di Milano in base ad un ordine di investigazione europea della magistratura di Bruxelles nell’ambito del Qatargate. Antonella Casu è stata anche interrogata assistita da un avvocato. Le perquisizioni sono state eseguite dalla Gdf di Milano dell’aliquota di polizia giudiziaria e dagli investigatori belgi nella sede della associazione che fu fondata nel 1993 da Emma Bonino che si è dimessa dopo che è venuto a galla lo scandalo in cui lei non è coinvolta. Figà-Talamanca, che si è autosospeso dalla carica di segretario generale, era invece stato arrestato dal Belgio e poi rilasciato. In base all’ordine di Investigazione europeo firmato lo scorso dicembre dal giudice Michel Claise, è stata perquisita anche la tesoriera Casu, poi interrogata con le garanzie, quindi con l’assistenza di un legale, in quanto pure lei è nel mirino della magistratura di Bruxelles. L’attività di oggi è l’ultima indicata nell’Oie inoltrato dal Belgio alla Procura di Milano. Intanto, entro fine mese, è atteso un vertice tra gli inquirenti milanesi e quelli belgi, i cui esiti potrebbero portare all’apertura di un fascicolo autonomo nel capoluogo lombardo.

ANSA


Pnrr, Gualtieri: “Puntiamo a Repower per licei ‘green’ a Roma”

Previous article

Congedo mestruale all’Albertelli di Roma. Pratelli, speriamo altri licei

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cronaca