0

Sono tutti nati a Roma, tra il 2004 e il 2005, ma da genitori stranieri. Ora sono cittadini italiani a tutti gli effetti ed è stato il sindaco della Capitale Roberto Gualtieri a consegnare loro simbolicamente una copia della Costituzione e dello Statuto di Roma Capitale nel corso di una cerimonia nella Sala Rossa del Campidoglio. I cinque diciottenni neo-cittadini sono Marim Arafa, di origine egiziana; Leonardo Paval, rumeno; Valeria Gomez Quito, peruviana; Kristi Mae Macalintal Negranza, filippina e Lelis Abbey Berns, ghanese. 

    “E’ una bellissima giornata – ha detto Gualtieri – che per loro comporta l’ingresso a pieno titolo nei diritti e nei doveri della nostra Costituzione. Sono molto contenti ed emozionati nel sentirsi italiani ma sono anche al tempo stesso orgogliosi della storia dei loro genitori – ha proseguito – Questo arricchisce tutti, anche noi e ci rende più coerenti coi nostri principi come l’articolo 3 della Costituzione. Noi questi principi li vogliamo rendere effettivi e lo facciamo oggi che è il 17 marzo, la Giornata della Bandiera e dell’unità nazionale che abbiamo appena celebrato all’Altare della Patria col presidente Mattarella”.

 

ansa


Sequestrati 110mila euro alla Pamela del ‘Gatto in tangenziale’

Previous article

A Palazzo Barberini torna la magnificenza di Urbano VIII

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cronaca