0

La diva Angela Gheorghiu, che non cantava a Roma dall’evento con Andrea Bocelli al Colosseo, più di dieci anni fa. Il talento prodigioso di Pichas Zucherman e del suo trio a tu per tu con il Trio degli spettri di Beethoven.

E poi Midori, la musicista giapponese avvolta da un’aurea misteriosa, nel recital per violino solo di Bach. Sono alcune delle stelle protagoniste della seconda stagione di Domus Artium, il circuito di concerti internazionali e momenti conviviali che portano il pubblico a tu per tu con i grandi interpreti e la musica in dimore nobiliari uniche della capitale, dalla Galleria Borghese a Palazzo Colonna, il Casino dell’Aurora di Villa Ludovisi Boncompagni e, novità di quest’anno, anche in palazzi delle istituzioni e spazi pubblici come l’Auditorium Parco della musica. Ideata da Barrett Wissman, una carriera nel management artistico mondiale e già anima del Tuscan Sun Festival di Cortona, la rassegna nasce per “promuovere interesse verso l’arte” e, dice, “crescere un nuovo pubblico del futuro”.
Si parte dunque il 27 gennaio a Palazzo della Cancelleria con Nina Kotova, che di Domus Artium è anche direttrice musicale, e Josu de Solaun nella sonata per violoncello di Chopin. E si prosegue poi fino a maggio con cinque date romane, con anche la pianista canadese Hélène Mercier insieme alle star del violino e del violoncello, Renaud Capuçon e Kian Soltani, e il primo clarinetto dell’Orchestra di Parigi Pascal Moraguès. E la nuova collaborazione con l’Accademia Internazionale di Imola, che culminerà al Teatro Flaiano con il concerto di quattro allievi per Imola a Roma. rLa musica è forse l’arte più alta. Portarla in palazzi storici è un modo per farla tornare fondamentale”, commenta il sottosegretario al Mic Vittorio Sgarbi, che in veste di critico ed esperto d’arte terrà anche due conferenze su Caravaggio.

ANSA 


Roma, terremoto ad est della città

Previous article

‘Ndrangheta: alleanza tra i Bellocco e gli Spada di Ostia

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Eventi