0

La Commissione Elettorale Mandamentale sta esaminando il ricorso contro la candidatura del sottosegretario Vittorio Sgarbi a sindaco di Arpino, formalizzata sabato scorso.

Sulla sua lista è stata sollevata una “questione di incandidabilità” chiedendone l’esclusione dalle elezioni del 14-15 maggio prossimi.

A sollevare la questione è stato il presidente del Consiglio provinciale di Frosinone Gianluca Quadrini (Forza Italia), anche lui candidato sindaco ad Arpino. Nel ricorso sostiene che Vittorio Sgarbi sia incandidabile in quanto non si è preventivamente dimesso dalla carica di sindaco a Sutri.
L’eventuale estromissione del candidato sindaco – ha sostenuto l’avversario – determinerebbe l’esclusione dell’intera lista. Ad Arpino, comune della provincia di Frosinone con poco più di 6.700 abitanti, al momento sono quattro i candidati alla carica di sindaco.

ansa


Per Roma-Feyenoord centro storico blindato, controlli sui social

Previous article

Maltempo: al via iter richiesta stato calamità Latina e Frosinone

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Politica