0

Sarà l’edizione delle star della letteratura quella di Libri Come 2023 con  grandi ospiti internazionali  Emmanuel Carrère, Javier Cercas, David Grossman, Ian McEwan, Daniel Pennac. E poi Zarifa Ghafari, Orlando Figes, Valerij Panjuškin e Katja Petrowskaja. I nomi sono stati annunciati oggi durante l’incontro di ‘Anteprima Libri Come’ con Vera Politkovskaja, figlia di Anna, la giornalista di uno dei principali quotidiani dell’opposizione russa, ‘Novaja Gazeta’, uccisa il 7 ottobre 2006, che nel libro ‘Una madre’ (Rizzoli), scritto con Sara Giudice, ha raccontato la sua vita e passione per la verità.
A cura di Michele De Mieri, Rosa Polacco e Marino Sinibaldi, la prossima edizione della Festa del Libro e della Lettura ‘Libri Come’ si terrà all’Auditorium Parco Della Musica Ennio Morricone, dal 23 al 26 marzo. Incontri, lezioni, dialoghi, spettacoli, mostre animeranno quattro giorni dedicati al tema Potere. “Una parola sconfinata che verrà affrontata con diversi linguaggi, saggistica, narrativa, fotografia, arte, musica e nei diversi campi in cui si manifesta come limite, gerarchia, sopraffazione, ma anche in un senso diverso: quello di un verbo potere che indica la possibilità di agire e magari cambiare quei limiti e quelle gerarchie” spiegano i curatori.
Tra gli italiani attesi all’Auditorium gli scrittori Niccolò Ammaniti, Alessandro Barbero, Mauro Covacich, Paolo Giordano, Loredana Lipperini, Francesca Mannocchi, Dacia Maraini, Melania Mazzucco, Paolo Nori, Francesco Piccolo, Rosella Postorino, Massimo Recalcati, Walter Siti, Chiara Valerio, Sandro Veronesi, Zerocalcare e i giornalisti Lucia Annunziata, Luigi Contu, Marco Damilano, Giovanni Floris e molti altri ancora. La tradizionale mostra di fumetti, che segue una linea iniziata molti anni fa e portata avanti da nomi come Altan, Zerocalcare, Makkox, Mauro Biani, Ellekappa, Gianluca Costantini, sarà dedicata all’Ucraina attraverso i disegni di Igort.

ANSA


Torna a Santa Cecilia Evgeny Kissin, leggenda del pianoforte

Previous article

Europa League, Roma: Pellegrini ok, Dybala ed Abraham da valutare

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cultura