Musica

Il circo contemporaneo all’Auditorium Parco Musica di Roma

0

Il circo contemporaneo tra acrobazie ma anche illusioni magiche, sogni e poesia, in un mix di arte popolare, meraviglia ed emozioni adatto al pubblico di ogni età. Dal 3 all’8 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) arriva Ops! Una rassegna di circo contemporaneo. In programma tre spettacoli proposti dal SIC – Stabile di Innovazione Circense, il nuovo centro di produzione circense della Compagnia Circo El Grito. Con il sostegno del ministero della Cultura, fondato da Giacomo Costantini e Fabiana Ruiz Diaz.

I suoi fondatori Giacomo Costantini e Fabiana Ruiz Diaz sono considerati i pionieri del circo contemporaneo in Italia. La loro compagnia è una delle più immaginifiche e innovative del panorama internazionale. In Circo Suite Spettacolo in tre movimenti in scena dal 2 al 5 gennaio il SIC incrocia il suo percorso con i centri di produzione BlucinQue Nice e Teatro Necessario. Per svelare tre visioni differenti del circo: sul palco si alternano la produzione torinese blucinQue Nice. Una suite per movimento, elettronica e violoncello, il Teatro Necessario, con un estratto di un loro classico, Clown in libertà e Circo El Grito. Si ripercorre i suoi 15 anni di attività in 15 minuti. Il 6 gennaio data unica di Nuova Barberia Carloni uno spettacolo ormai di culto della compagnia Teatro Necessario.

Un trio mondiale

Il trio di clown composto da Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini e Alessandro Mori che si sono esibiti in più di 25 paesi. Hanno vinto numerosi premi non solo per le loro innegabili doti artistiche, ma anche per la loro travolgente simpatia. Chi si imbatte in un loro spettacolo, non potrà far a meno di seguirli in ogni dove per ridere con loro un’altra volta e un’altra ancora. Il 7 e l’8 gennaio chiude la rassegna l’Uomo Calamita. Spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini in cui Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano i loro percorsi artistici. Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali. La voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale.

Spettacolo in tre movimenti

Il primo appuntamento è “Circo Suite – Spettacolo in tre movimenti”, in scena dal 3 al 5 gennaio. Una serata per tutta la famiglia in cui il Circo El Grito incrocia il suo percorso con i centri di produzione BlucinQue Nice e Teatro Necessario. Per svelare tre visioni differenti del circo. Il 6 gennaio, in data unica, va in scena la Nuova Barberia Carloni, uno spettacolo ormai di culto della compagnia Teatro Necessario. Il trio di clown musicale composto da Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini e Alessandro Mori che si è esibito in più di 25 paesi. Chiude la rassegna il 7 e l’8 gennaio “L’Uomo Calamita”, spettacolo di circo contemporaneo. Illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini, che celebra l’incontro tra Circo El Grito e Wu Ming Foundation. Un tripudio di spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali.


A Capodanno spot mascherine su maxischermi del Circo Massimo

Previous article

Oltre 600 interventi dei Vigili del Fuoco a Capodanno: 16 feriti tra Napoli e provincia

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Musica

Login/Sign up